Cosa distinge Solid Edge dagli altri CAD?

Quando si parla di software CAD per la progettazione meccatronica, al punto a cui siamo arrivati spesso è difficile potere realmente distinguere un pacchetto software CAD 3D da un altro.
Solidworks, Inventor, Solid Edge, Catia,Creo, ad un primo sguardo sembrano essere funzionalmente quasi indistinguibili l’uno dall’altro. Per questo spesso la decisione circa il dove orientarsi porta a favorire un pacchetto CAD rispetto ad un altro unicamente in base a sottili differenze dettate da estetica, conoscenza personale di uno strumento, sentito dire, simpatia del venditore o altro.

Tuttavia a volte ci si può imbattere in differenze di contenuto tali che rendono un pacchetto MCAD profondamente diverso da tutti gli altri.

Solid Edge e la particolarità della Tecnologia Sincrona
(Synchronous Technology)

L’approccio di modellazione denominato “Synchronous Technology, è un reale differenziatore al giorno d’oggi in un mercato di stime CAD 3D popolato esclusivamente da modellatori basati su feature o history-based.

La tecnologia sincrona è ciò che differenzia e rende unico Solid Edge nell’affollato mercato MCAD. E’ un paradigma di modellazione ibrida che sfrutta, mettendoli assieme in modo “sincrono”, sia i punti di forza sia della modellazione diretta (chi ha vissuto il periodo eroico della fine degli anni ‘80 ricorda ancora gli inizi del CAD meccanico 3D fatto di modellazione diretta comoda da manipolare ma non parametrica), che quelli della modellazione basata su Feature altrimenti detta history-based.

La tecnologia sincrona consente all’utente di intervenire in modo diretto sulla geometria dei particolari o degli assiemi: spingere, tirare e ruotare, “stretchare”, una parte di geometria 3D semplicemente cliccando su una faccia o bordo e modificando la geometria nel modo desiderato.
Una volta definita la “forma approssimativa dell’idea” si passa a rendere esplicite le dimensioni e le relazioni, potendole variare a piacimento per rendere il progetto definitivo.

In sostanza, la tecnologia sincrona la si può definire come un potente strumento di modifica. In effetti, se si sta creando un modello a partire da uno schizzo o si sta importando una geometria da altri formati CAD, la tecnologia sincrona dà agli utenti potenti strumenti per iniziare immediatamente il lavoro di progettazione.

La tecnologia sincrona riesce nel suo scopo di manipolare direttamente la geometria 3D perché è dotata di un interessante sistema intuitivo che tenta di prevedere la successiva mossa di modellazione dell’utente presentando gli strumenti di cui ha bisogno.
Per far ciò, la tecnologia sincrona deduce ciò che un utente potrebbe volere fare analizzando gli intenti geometrici e la posizione del cursore.
Da questa analisi, che viene fatta istantaneamente, l’utente viene facilitato nell’ operare avendo sempre in evidenza i comandi che avranno la maggior probabilità di essere utilizzati.

Questa modalità di intuizione dell’intento progettuale, rende possibile la rapida interazione e modifica del modello.

Quando poi si tratta di dovere riutilizzare modelli fatti da altri o addirittura importati da altri CAD, la tecnologia sincrona fa sì che il riuso di un modello precedente sia molto più semplice, eliminando la necessità di capire come il modello sia stato inizialmente concepito decodificando l’albero della storia di un componente.

Grazie al riconoscimento automatico della topologia del componente, è immediato il poter modificare la geometria di ogni componente anche quando la parte viene importata in Solid Edge da altri CAD, senza doversi preoccupare di come sia stata originariamente concepita.
Questo accelera enormemente i tempi necessari per portare a termine sessioni di modifica di ingegneria, riducendo in modo significativo la time-line complessiva di progettazione del prodotto.

Anche se potrebbe non essere immediatamente evidente, il più grande vantaggio della tecnologia sincrona è che elimina gran parte della pianificazione iniziale che la maggior parte degli utenti CAD associano alla progettazione e le complicazioni che sorgono quando si cerca di intervenire su un modello history-based.

Al posto di dover capire tutte le dimensioni che guideranno un modello, o le relazioni che sono già costruite in un componente, grazie alla tecnologia sincrona, i progettisti potranno da subito iniziare a trasformare ciò che è una semplice idea in qualcosa di solido.

Perché Solid Edge con tecnologia sincrona è così differente?

Mentre la maggior parte dei pacchetti CAD ha raggiunto il punto di pareggio, e guardandosi l’uno con l’altro, marcandosi stretti finiscono per essere sempre più schiacciati sulle medesime funzionalità, il team di sviluppo di Solid Edge ha avuto il coraggio di guardare al futuro e si è smarcato prevedendo su quali tipologie di strumenti i progettisti desidereranno avere a disposizione nel prossimo futuro.

Questa strada è stata intrapresa un po’ di anni fa, (una decina circa) ed oggi Synchronous Technology ha raggiunto un livello di maturità operativa e funzionale che consente al progettista di operare con la massima affidabilità con uno strumento che, già OGGI, è in grado di intuire la prossima mossa di modellazione, e, di conseguenza, è capace di semplificare e di accelerare in modo consistente il processo di progettazione.

La tecnologia sincrona non è solamente una percezione ”emotiva” di facilità o una questione filosofica di approccio più soddisfacente, ma è, più prosaicamente, una questione economica :
fa risparmiare un sacco di tempo di progettazione e, come si sa, il tempo è denaro !!!

Desideri Solid Edge?

Hai diverse opzioni a disposizione, scegli quella più idonea alle tue esigenze!

Domande?

Richiedi suggerimenti e informazioni su Solid Edge, prezzi, implementazione o qualunque altra cosa.
Il nostro team è pronto ad aiutarti!

Contattaci

Oppure chiama allo 0544 554949